domenica 12 ottobre 2008

Bernanke e gli hedge funds

Ecco cosa Ben Bernanke, presidente dalla Federal Reserve, pensava tre anni derivati e hedge funds.

Nel corso di un'audizione al Senato ad una domanda del senatore democratico Paul Sarbanes, aveva descritto quanto fossero sicuri e sofisticati e creativi questi strumenti finanziari.

SARBANES: Warren Buffett ci ha avvisato che i derivati sono bombe a orologeria, sia per chi li contratta che per il sistema economico. Il Financial Times ha detto che finora non c'è stata un'esplosione ma il rischio di questa crescita così veloce rimane. Come considera queste preoccupazioni?

BERNANKE: Riguardo ai derivati sono più fiducioso. Io penso che abbiano valore.
Portano al sistema finanziario flessibilità. Riguardo alla sicurezza di questi prodotti, sono scambiati nell'ambito di istituzioni finanziarie sofisticati e tra individui incentivati a capirli e usarli in maniera appropriata. La responsabilità della Federal Reserve consiste nel garantire che le istituzioni abbiano delle buone procedure per assicurare che i portfolio dei derivati sia ben amministrato e non crei un rischio eccessivo. [...] E' mia opinione che che gli hedge funds sono diventati strumenti sofisticati, diversificati e flessibili [...] una forza positiva nel sistema finanziario americano.

Avrà cambiato idea leggendo i giornali?

1 commento:

Antonio Cracas ha detto...

I derivati, es.: Fib, call, put, warrant, ecc, sono la droga della finanza, a mio modo di vedere.

Ciao