sabato 17 novembre 2007

Gatto nero gatto nero

Chat_noir

Sì, il nero fa sempre elegante. Si fanno ammirare quelle piccole pantere che ci concedono la loro compagnia, con due pupille che, come lune, illuminano la notte del loro mantello.


Fortunati i gatti non lo sono molto, sarà che sono troppo belli. Quelli neri ancora meno. Le credenze superstiziose del Medioevo, li fecero amici del diavolo e compagni prediletti delle streghe. Animale notturno, invisibile nelle strade buie dell'epoca, tagliava la strada ai cavalli facendoli imbizzarrire, e disarcionando i cavalieri. E siccome le cose stupide faticano a passare, il gatto nero che attraversa la strada ancora oggi porta sfortuna.
Con l'arrivo di Halloween anche dalle nostre parti, poi, le cose stanno anche peggiorando, perché i gatti neri sono considerati un "accessorio" indispensabile per la festa. E all'estero sono ricorsi ai ripari. A Toronto, per esempio, la Humane Society, che si occupa di animali randagi, scarta tutte le richieste di affidamento di gatti neri nel periodo che precede la notte di Halloween; un vero boom di richieste.
Ma la stupidtà umana non ha confini.
Secondo i dati dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA), ogni anno in Italia scompaiono circa 100.000 gatti. Di questi, la metà sono rapiti per essere destinati al lugubre mercato della vivisezione, mentre il 30% sono gatti neri usati per riti magici.


E' così che il 17 novembre l'AIDAA ha indetto la giornata del gatto nero. Sì, sì, 17 novembre e non febbraio; il 17 febbraio è il micio day, la festa di tutti gatti. Ed una giornata tutta per loro se la meritano proprio questi piccoli amici perseguitati dalla nostra imbecillità ma che, gli antichi Egizi lo sapevano, vegliano benevolmente sui nostri sogni.

1 commento:

CresceNet ha detto...

Oi, achei seu blog pelo google está bem interessante gostei desse post. Gostaria de falar sobre o CresceNet. O CresceNet é um provedor de internet discada que remunera seus usuários pelo tempo conectado. Exatamente isso que você leu, estão pagando para você conectar. O provedor paga 20 centavos por hora de conexão discada com ligação local para mais de 2100 cidades do Brasil. O CresceNet tem um acelerador de conexão, que deixa sua conexão até 10 vezes mais rápida. Quem utiliza banda larga pode lucrar também, basta se cadastrar no CresceNet e quando for dormir conectar por discada, é possível pagar a ADSL só com o dinheiro da discada. Nos horários de minuto único o gasto com telefone é mínimo e a remuneração do CresceNet generosa. Se você quiser linkar o Cresce.Net(www.provedorcrescenet.com) no seu blog eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. If is possible add the CresceNet(www.provedorcrescenet.com) in your blogroll, I thank. Good bye friend.